Da qui puoi andare direttamente al contenuto principale

tre foto della campania e logo quicampania
icona per aumentare la dimensione dei caratteriicona per diminuire la dimensione dei caratteri

Natale in casa Cupiello: un po' di storia, gli attori



La storia di come si sia arrivati alla versione definitiva di Natale in casa Cupiello è non semplice e un po' controversa. Risulta invece chiarissimo il grande livello degli attori che si sono impegnati, negli anni, in questo capolavoro di Eduardo.

Natale in Casa Cupiello è scritta da Eduardo nel 1931. In quell'anno si forma una compagnia teatrale costituita da un gruppo incredibile di attori, un vero e proprio squadrone! Basti pensare a chi ne faceva parte: Eduardo, Titina e Peppino in primis. Poi la mitica Tina Pica, una giovanissima Dolores Palumbo, altri due grandi attori napoletani quali Agostino Salvietti e Pietro Carloni, e altri ancora.
E' questa compagnia di attori che presenta per la prima volta Natale in casa Cupiello, guarda caso, il giorno di Natale del 1931 al teatro Kuursal in via Filangieri a Napoli. Per la storia Eduardo interpreta Luca, la grandissima Titina ovviamente Concetta e Peppino, incredibilmente, è Nennillo!
In questa prima rappresentazione e nelle immediatamente successive, Natale in casa Cupiello è costituita da un unico atto, corrispondente al secondo atto della versione definitiva.
Come sia avvenuta poi la trasformazione di Natale in casa Cupiello da commedia in un unico atto a commedia in tre atti non è chiaro!
La storia è un po’ confusa. Come si può leggere nell'opera dedicata a Eduardo dalla casa editrice Einaudi a cura di Anna Barsotti, la trasformazione di Natale in casa Cupiello in commedia in tre atti è avvenuta in due momenti successivi. Sembrerebbe che vi sia stata una prima aggiunta di un altro atto, il primo, tra gli anni 1932-1933. Si sarebbe poi arrivati alla versione in tre atti nel 1934; quindi solo in quell'anno la commedia sembrerebbe aver acquisito la formulazione definitiva.
Lina Sastri con Eduardo Lina Sastri con Eduardo
Il grande pubblico ha potuto godere della visione di Natale in Casa Cupiello grazie a due trasposizioni televisive: la prima è del 1962, resa famosa tra l'altro per l'interpretazione di Nennillo, Tommasino il figlio di Luca Cupiello, da parte dell'attore Pietro De Vico. La seconda trasposizione TV di Natale in casa Cupiello, in corrispondenza del passaggio alla televisione a colori, è del 1977 ed è caratterizzata dalle interpretazioni di altri grandissimi attori; ricordiamo una giovanissima Lina Sastri, nel ruolo di Ninuccia, una grande Pupella Maggio nel ruolo della moglie Concetta e il figlio stesso di Eduardo, Luca, nel ruolo di Tommasino.  Tra i vari vicini di casa al capezzale di Luca Cupiello nel terzo atto si possono scoprire altri attori destinati a una discreta popolarità: Luisa Laurito agli esordi e un giovane Marzio Honorato (protagonista oggi di Un posto al sole) nel ruolo di Vittorio, l'amante di Ninuccia.

INVIACI UN COMMENTO

Aspettiamo i tuoi suggerimenti, le tue critiche, i tuoi commenti!


SEGNALA AD UN AMICO

Se il sito o un articolo ti sono piaciuti, perchè non dirlo ad un amico?